SCAVI E ASSISTENZA ARCHEOLOGICAschavi

In area più specificatamente operativa, la ZOE eroga servizi rivolti ad enti pubblici e imprese private nei seguenti ambiti:
ARCHEOLOGIA PREVENTIVA - per l’evenienza di ritrovamenti archeologici “a cantiere aperto” e le conseguenti ricadute negative di ordine economico che tale occorrenza, se non prevista, può comportare sulla procedura d’appalto e per la tutela del bene pubblico;


RICOGNIZIONI - estensive e mirate, impiegando un sistema GPS. I dati acquisiti durante la ricognizione sono successivamente elaborati e riversati in un file dxf georeferenziato; sia a fini di studio che perché indispensabile sul piano archeologico preventivo.


ASSISTENZA ARCHEOLOGICA - nei cantieri dove siano venuti alla luce in corso d’opera reperti archeologici, nelle aree sottoposte a declaratoria di interesse archeologico o in tutti i casi in cui la Soprintendenza richieda la presenza dell’archeologo sul cantiere, la cooperativa sociale ZOE mette a disposizione la propria esperienza per l’assistenza archeologica allo scavo ed alla movimentazione terra; coniugando le imprescindibili esigenze di tutela e di documentazione delle preesistenze archeologiche, con le necessità di eseguire l’opera nei tempi e nei modi previsti dal progetto e riducendo le ricadute negative che i rinvenimenti “a cantiere aperto” spesso comportano per l’impresa esecutrice dei lavori.


SCAVI ARCHEOLOGICI - la ZOE effettua scavi stratigrafici, programmati e di emergenza, applicando un protocollo operativo collaudato che consente di operare in tempi rapidi, salvaguardando la precisione e la correttezza del dato scientifico; la ZOE è infatti specializzata nell’informatizzazione dei dati di scavo che permette di produrre, organizzare e gestire facilmente la molteplice documentazione richiesta dall’indagine archeologica, mettendo a disposizione della ricerca informazioni rapidamente accessibili e costantemente aggiornabili.


ancora-tesori-etruschi-dagli-scavi-al-parco-di-vulci 30815RILIEVI ARCHEOLOGICI – la ZOE effettua rilievi archeologici, topografici e d’alzato, anche in condizioni di difficile operatività, come terreni che presentino forti asperità o saggi di scavo di dimensioni molto ridotte e con profondità elevate. La Cooperativa esegue inoltre carte di dettaglio modellate sulle esigenze del ricercatore, partendo da rilevamenti diretti oppure riagganciandosi a cartografie moderne o antiche, e rilievi fotogrammetrici con sistemi ibridi, impiegando congiuntamente fotocamera digitale e stazione totale al fine di ottenere un risultato che riduca al minimo le distorsioni dovute all’obbiettivo e mantenga un’elevata affidabilità.


DISCEGNO E SCHEDATURA MATERIALI - la ZOE studia e scheda i materiali archeologici, seguendo le procedure e gli standard richiesti dall'Istituto Centrale per il Catalogo e la Documentazione.
Ha sviluppato inoltre nuove metodologie che permettono il rapido disegno dei reperti ed accrescono la precisione della restituzione grafica, offrendo la possibilità di fruire di un numero di dati scientifici più elevato

 

Referente del servizio:

Felice Fioramanti 335.5965599