La cooperativa sociale Zoe, per la sostenibilità delle azioni e per la sua crescita, può avvalersi del lavoro di persone professionalmente qualificate; che, nel loro percorso di vita, hanno scelto d’impegnarsi in essa, per i valori di partecipazione e promozione delle risorse umane che da sempre caratterizzano il mondo della cooperazione sociale. Zoe si avvale delle seguenti professionalità:

  • Psicologi iscritti all’albo regionale e Psicologi del lavoro manager
  • Educatori Professionali (laurea)
  • Pedagogisti
  • Sociologi e altri con formazione umanistica (Filosofia)
  • Operatori Socio-Sanitari (attestato di qualifica professionale)
  • Assistenti domiciliari e servizi tutelari (attestato di qualifica professionale)
  • Archeologi (laurea)
  • Operatori Museali
  • Personale Amministrativo (diploma/laurea)
  • Altre professionalità (generici)

In attuazione del D.Lgs. n. 231/01 dettato in materia di responsabilità amministrativa delle persone giuridiche, delle società e delle associazioni, la Cooperativa Sociale Zoe Società Cooperativa, ha adottato un Modello di organizzazione, gestione e controllo, del quale è parte integrante il Codice Etico, quale documento che definisce l’insieme dei valori etici nei quali si rispecchia la nostra Società, ed il cui rispetto consente, fra l’altro, di prevenire la commissione dei reati previsti dal citato Decreto.
In questo contesto, la Cooperativa Sociale Zoe Società Cooperativa - tradizionalmente attenta al rispetto dei principi di correttezza, trasparenza e legalità - ha intrapreso un approfondita analisi, tesa alla individuazione delle attività potenzialmente a rischio di reato, con conseguente sviluppo degli strumenti di controllo e prevenzione.

Tale analisi, volta anche alla verifica della corrispondenza dei principi comportamentali e delle procedure adottate alle finalità previste dal Decreto, ha trovato concreta espressione nella successiva redazione del Modello - strumento in continuo divenire, grazie anche al contributo di tutti i soggetti destinatari – che, con forza e chiarezza, individua nel rispetto della legge il principio ispiratore dell’etica aziendale.